Vivere per la proposta di legge Eutanasia Legale

Libertà sessuale, libera sessualità- 1976 - Adele Faccio

I colori di Emma BONINO. Una DONNA Istituzionale e oltre....

Alba Montori su Facebook

mercoledì 10 aprile 2013

Mary, ugandese lesbica: azione per bloccare il volo di rimpatrio forzato - Mary: Ugandan Lesbian, flight WED - take action

07504 084 033 (txt 2 ottenere call back)
@ FollowMFJ

8 apr 2013


L'ugandese lesbica, Mary K, deve rimanere!
Mai più una Jackie Nanyonjo - Lesbica ugandese uccisa dalla UKBA
Dillo a Kenya Airways - Stop alla collusione con brutalità razzista!
Mary K è una richiedente asilo lesbica dall' Uganda - un paese la cui i leader politici e religiosi hanno montato una feroce caccia alle streghe anti-gay. E' venuta in Gran Bretagna - un paese che ha firmato numerose dichiarazioni internazionali sui diritti LGBT -, per sfuggire alle persecuzioni e poter vivere in sicurezza, senza dover nascondere la sua sessualità. L'esperienza di Maria è stata ignorata e non creduta da parte delle autorità di immigrazione, come quella di tante altre lesbiche/gay rifugiati e donne in fuga dalle persecuzioni e dalla mutilazione genitale femminile, dai matrimoni forzati, dai delitti d'onore, dalla tratta di esseri umani, ecc
Maria si fermerà nel centro di detenzione Yarl's Wood. Ha già sconfitto un tentativo di espellerla. Ora a lei è stata data la comunicazione che verrà espulsa e rimpatriata Mercoledì, 10 aprile alle 08:00 sul Kenya Airways KQ101 Volo.
Due settimane fa il UKBA di Yarl's Wood ha cercato di rimpatriare in Uganda la combattente per la libertà Christine  sulla stessa compagnia aerea - abbiamo bombardato Kenya Airways e l'Alta Commissione keniota con telefonate, e-mail e fax. Christine non è stata espulso e ora è stata rilasciata.
Possiamointerrompere anche la deportazione di Maria se tutti coloro che hanno fatto parte di questa lotta intraprendono nuovamente una azione ora e convincono  tutti i loro amici a partecipare ovunque si trovino. Il Ministero si avvale della collaborazione delle compagnie aeree di effettuare espulsioni, Kenya Airways è il vettore attivo principale per rimpatriare i richiedenti asilo LGBT in Uganda - Se continuiamo a mobilitarci ed esporre quelche stanno facendo possiamo rendere politicamente e commercialmente impossibile per loro  continuare a svolgere questo ruolo.
Chiama Kenya Airways per dire che non devono partecipare al rimpatrio forzato di Maria K col Volo KQ101/KQ410 da Heathrow ad Entebbe via Nairobi
Una delle cose che potete fare è quella di chieder loro conto delle condizioni di salute e delle procedure di sicurezza che mettono in atto in per valutare lo stato di salute di un passeggero costretto a viaggiare. Se non ne hanno e basta prendere in parola le scorte, potete chiedere loro come è sostenibile politicamente, alla luce dei recenti incidenti mortali riguardanti persone in transito (Jackie Nanyonjo - un'altra lesbica ugandese deportata in Uganda) e le numerosissime relazioni di gravissime forme di brutalità per mano delle "scorte di sorveglianza".  Essi sono responsabili in situazioni di lesioni o morte nel corso di una rimozione forzata. Hanno tutto il diritto di rifiutarsi di far volare qualcuno che non vuole essere fatto viaggiare da solo per motivi di salute e di sicurezza.

Centralino: 020 8283 1800
Heathrow Ufficio: 020 8759 7366
Prenotazioni passeggeri: 020 8283 1818
Fax: 020 8283 1880
Contattare l'Alto Commissariato keniota a Londra - chiedere loro di contattare Air Kenya e dir loro  che non dovrebbero far volare Mary K in Uganda - perchè in tal modo si rendono complici di ciò che le accadrebbe.
Telefono: 020 7636 2371/5
Fax: 020 7323 6717

E 'TEMPO DI METTERE IL UKBA & THE HOME OFFICE ON TRIAL
Potete aiutare organizzare un'audizione nella vostra zona ...?
 
Questo brutalmente disumano, tortuoso sistema di detenzione deve finire. Non accettiamo il sessismo, il razzismo e l'omofobia che i richiedenti asilo sono costretti a subire. Non accettiamo le menzogne e la retorica razzista proclamate dai politici. Noi crediamo profondamente e lottiamo per una società di uguaglianza, libertà e giustizia dove chiunque possa spostarsi senza confini. E stiamo lavorando con i nostri vicini, amici, colleghi di lavoro, compagni di scuola e famiglie per rendere questa visione una realtà.

L'  UKBA insieme al Ministro degli Interni e al governo è colpevole di praticare forme  di pesante razzismo nel chiudere le frontiere della Gran Bretagna e negare il diritto ad avere protezione e sicurezza. In realtà cercano di espellere quante più persone possibile, indipendentemente dal loro ragion d'essere in Gran Bretagna, la divisione e il rimpatrio forzato è il loro obiettivo - il razzismo è il loro strumento.
Alla prima udienza pubblica mai realizzata da  MFJ abbiamo messo il UKBA in rete, ( è possibile vedere l'intera sessione sulla nostra pagina vimeo - https://vimeo.com/movementforustice/videos ), abbiamo preso con voto unanime la seguente risoluzione  ....
"Questa è l'unica frase che consideriamo appropriata sulla questione dell'immigrazione ...  fine della detenzione, richiesta di liberazione di tutti i detenuti ora, fermare la pratica del rimpatrio forzato, richiesta di mantenere  i confini aperti perché le persone possano viaggiare liberamente. Chiediamo di concedere a tutti coloro che lo vogliono pieni diritti di cittadinanza ORA. "
Vogliamo tenere molte di queste trasmissioni su e giù per il paese e abbiamo bisogno di persone  che vogliano ospitarli. Le nostre trasmissioni vi fanno ascoltare le testimonianze di quei combattenti per la libertà, dei richiedenti asilo, i rifugiati, gli immigrati, i lavoratori migranti, gli studenti internazionali e tutti coloro che hanno sperimentato il razzismo della UKBA e del Ministero degli Interni. Faremo ascoltare le prove autentiche, sentendole dai suoi amici con la lettura delle decisioni e le prove di come la lesbica ugandese Jackie Nanyonjo sia stata assassinata dal UKBA.
Già a seguito di una riunione di successo in cui le persone che partecipano al Queer Festival di Leeds hanno ascoltato i nostri membri abbiamo una udienza nella centrale di Leeds per il 1 ° maggio. Il 22 aprile, gli studenti di SOAS ospitano una conferenza.
Vuoi che veniamo nella tua città, città, università, luogo di culto? Basta una e-mail o una chiamata e possiamo lavorare con voi per realizzarla.
"Come un foruncolo che non può essere curato fino a quando rimane nascosto, ma deve essere aperto, con tutto il suo pus che scorre in bruttezza alle medicine naturali di aria e di luce, l'ingiustizia deve essere altresì esposto, con tutte le tensioni che esponendola essa crea, alla luce della coscienza umana e all'aria dell' opinione nazionale per poter essere curata. "- Martin Luther King Jr.
Iscriviti e costruisci il Movimento per la Giustizia ....
Seguici su Twitter (per ulteriori aggiornamenti in tempo reale!) @ Followmfj
Come la nostra FB Page: www.facebook.com / movementforjustice

Medly di MFJ immagini

Movimento per la Giustizia ...

Marciamo oggi, marciamo domani, e continuiamo a marciare per costruire una nuova Gran Bretagna: varia, integrata e uguale. Il nostro obiettivo è vincere. Diciamo la verità sul fanatismo razzista, sul sessismo sull'odio anti-gay e le crescenti disuguaglianze all'interno della nostra società. Noi crediamo che ogni essere umano ha diritto a un lavoro, all'istruzione, al cibo, al riparo e alle altre necessità della vita, in modo che ognuno di noi possa  vivere con dignità, fieri di essere ciò che siamo, incoraggiato e in grado di realizzare le nostre speranze e aspirazioni.

Iscriviti a MFJ   www.movementforjustice.org
Inoltra ad un amico


Nessun commento: