Vivere per la proposta di legge Eutanasia Legale

Libertà sessuale, libera sessualità- 1976 - Adele Faccio

I colori di Emma BONINO. Una DONNA Istituzionale e oltre....

Alba Montori su Facebook

mercoledì 5 novembre 2014

In nome di Brittany

EUTANASIALEGALE
http://www.eutanasialegale.it/articolo/brittany-affetta-da-tumore-al-cervello-si-%C3%A8-suicidata
"Io voglio vivere. Ciò che mi sta uccidendo è il cancro, e sono venuta qui solo per anticiparlo ed evitarmi altre sofferenze. Se domani mi sentissi meglio, o per qualche motivo cambiassi idea, non prenderei queste pillole letali che ho già in tasca. Se invece capissi che sto arrivando alla fine, lo farei anche prima".
Brittany Maynard, la 29enne americana malata di cancro che aveva annunciato al mondo l'intenzione di volersi sottoporre al suicidio assistito, sabato è morta facendo del suo ultimo gesto un atto politico. Come fu per Piergiorgio Welby in Italia nel 2006, anche Brittany ha incarnato dall'Oregon il motto dell'Associazione Luca Coscioni: “dal corpo del malato al cuore della politica”.

Noi oggi raccogliamo il suo testamento politico: 

"devo sperare che il dolore che stiamo vivendo abbia uno scopo più grande, spero porti un cambiamento profondo nel nostro Paese; lascio tutto questo nelle vostre mani".


Aiutateci a continuare la lotta per la legalizzazione dell'eutanasia e la regolamentazione del testamento biologico anche in Italia: 

Nessun commento: