Vivere per la proposta di legge Eutanasia Legale

Libertà sessuale, libera sessualità- 1976 - Adele Faccio

I colori di Emma BONINO. Una DONNA Istituzionale e oltre....

Alba Montori su Facebook

lunedì 27 maggio 2013

L'ONU ha un messaggio semplice per i milioni di LGBT nel mondo: NON SIETE SOLI

OLTRE A CAMBIARE O FARE LE LEGGI CI VUOLE UN CAMBIAMENTO DI TESTA.
 E LE TESTE DURE IN ITALIA SONO TANTISSIME
 
941513_10151656515563115_1811428424_n

La lotta contro l'omofobia  e l'odio di genere nel mondo è molto dura, quasi ovunque. 
Quanto all'Italia e agli italiani l'odio di genere è persistente e strisciante: si può verificarlo in gran parte del mondo del lavoro, ma sono notizie quotidiane che non vanno sui giornali. 
Anche in Italia, come in Iran o in Arabia Saudita la gente vive in regime religioso totalitario.


Se non ami la vita,
la gente,la folla variopinta,
la liberta' degli altri,la follia degli altri,
non parlare di nonviolenza.
Se non sei cittadino del mondo,
amico dei neri, dei gialli, di tutti,
non parlare di nonviolenza.
Se non denunci confini,barriere, nazionalismi,patrie,
bandiere, galere,
non parlare di nonviolenza.
Se non ti opponi ad eserciti di ogni colore,
a corpi separati, consacrati,ubriachi di potenza,
non parlare di nonviolenza.
Se non ti rivolti contro il verticismo,il centralismo,
l'autoritarismo,
non parlare di nonviolenza.
Se non contesti il sacro che nasconde il vero,
il dio in terra che nasconde il cielo,
il consumismo che risucchia
il sangue dei dannati della terra,
non parlare di nonviolenza.
Se non ti getti nel folto della mischia,
come la dinamite nel pozzo di petrolio
per spegnere l' incendio,
pronto a perir con esso,
non parlare di nonviolenza.
O, se ne parli, di' che stai favoleggiando
intorno a qualche cosa che non sai.

Davide Melodia ( ex militare convertitosi alla nonviolenza )

Nessun commento: