Vivere per la proposta di legge Eutanasia Legale

Libertà sessuale, libera sessualità- 1976 - Adele Faccio

I colori di Emma BONINO. Una DONNA Istituzionale e oltre....

Alba Montori su Facebook

lunedì 15 aprile 2013

Auguri a BADAM ZARI, unica candidata donna in Pakistan


Ricevo dalla mia amica Doriana Goracci. E condivido appassionatamente.
Spero con tutto il cuore che vinca la sua battaglia che è di tutte noi.

E di poter vedere volti di donne, guardare i loro occhi e il loro sorriso  non vedere più gli orribili fagotti di stoffa che la loro religione attraverso i loro maschi impone loro.





Badam Zari, casalinga 53enne analfabeta nonostante il marito sia preside in un istituto scolastico, passerà alla storia per essere la prima donna a candidarsi come parlamentare in una zona tribale dove predominano i talebani. Zari ha sottoposto la propria candidatura all'approvazione della commissione elettorale: mercoledì 3 aprile è stata formalmente accettata. Secondo la legge pakistana, analfabetismo e mancanza di istruzione non rappresentano degli impedimenti per la candidatura al parlamento. Nonostante le minime probabilità di essere eletta, la candidatura rappresenta un gigantesco passo avanti verso l'emancipazione femminile in una delle aree più conservatrici del Pakistan, dove le donne seguono la stretta osservanza della purdah e dove generalmente non possono nemmeno votare.  "Mi batto per le elezioni con passione, con un cuore puro e una coscienza pulita. Il mio desiderio è quello di educare le generazioni future, le bambine e le donne, e di dare loro una mano", ha dichiarato durante un'intervista telefonica con AFP. "So di essere la prima donna in lizza per la nomina, e spero di vincere".

Cosa aggiungere? Niente. Ci sarebbe tanto di quel fare "da fare"…che ogni parola mi sembra inutile, spero non lo sia questo post. Grazie Badam Zari, ci auguriamo di poterti "vedere" sorrridere.

Doriana Goracci




Nessun commento: